Effetti cambiamenti climatici: USA in pericolo senza politiche adeguate

Un rapporto realizzato da 300 scienziati descrive un quadro preoccupante sugli effetti che i cambiamenti climatici stanno avendo negli Stati Uniti: calamità sempre più intense e violente mettono a rischio l’incolumità degli abitanti

Effetti Cambiamenti Climati

Un rapporto presentato alla Casa Bianca da un gruppo di 300 scienziati mette in guardia gli Stati Uniti e i suoi amministratori: se non si cambieranno in fretta le politiche volte alla tutela dell’ambiente e alla riduzione degli effetti del cambiamento climatico, le calamità, quali uragani, precipitazioni, desertificazioni e inondazioni, saranno anno dopo anno sempre più violente e catastrofiche.

Uno scenario preoccupante, e al tempo stesso puntuale, che descrive una situazione già adesso poco confortante e che riguarda tutte le aree del Paese, dal Nord al Sud, dall’Est all’Ovest.

“Per molto tempo, abbiamo percepito il cambiamento climatico come un problema distante, che riguarda soltanto gli orsi polari o le generazioni future”, ha dichiarato, come riporta il Washington Post, Katharine Hayhoe, docente alla Texas Tech University e co-autrice del rapporto. “L’evidenza dimostra tuttavia – continua l’esperta – che la tematica non riguarda più soltanto il futuro, ma è pregnante ai giorni nostri. Molte persone, infatti, stanno già subendo gli effetti”.

Secondo il report, infatti, l’aumento della temperatura produce effetti diversi, data la vastità del Paese, a seconda della zona: in alcuni Stati Federali come l’Arizona, la California, il Colorado e il Nevada l’innalzamento della colonnina di mercurio potrebbe intensificare il processo di desertificazione, già in corso, andando a colpire duramente il settore agricolo.

Nel Sud-Est, invece, la preoccupazione principale è data dall’aumento, sia dal punto di vista numerico che dell’intensità e della violenza, di uragani e di fenomeni di precipitazione. Simile la situazione anche negli Stati della costa Est, in cui un’alternanza tra aumenti improvvisi di temperatura e precipitazioni violente rischia di diventare una regola e non più un mero caso.

Il rapporto, i cui contenuti sono stati condivisi dal Presidente Barak Obama, fautore di politiche contro gli effetti del Climate Change, assume connotati allarmistici e, attraverso un piano d’azione, chiede a gran voce uno sforzo concreto e un’accelerazione nelle strategie per ridurre al massimo gli impatti, ormai evidenti, del riscaldamento globale dovuti principalmente alle emissioni di anidride carbonica e di altri gas serra.

Articoli correlati:

Incontro Orlando Ban Ki Moon a New York: il Ministro dell’ambiente e il Segretario ONU discutono di cambiamenti climatici

Presentata la strategia di adattamento ai cambiamenti climatici

I cambiamenti climatici aumentano la violenza

Pini come i vulcani: incidono sul cambiamento climatico

Polo Nord sempre più scuro a causa dello scioglimento del ghiaccio

Parchi eolici offshore efficaci per indebolire la forza degli uragani

Photo Credit: Justin Hobson – Wikipedia

Rispondi